Magic Mirror Series: Office Ladies in collant neri

Altro film della serie magic mirror, ovvero film con donne e ragazze amatoriali giapponesi. Pur essendo censurato è interessante e ancora una volta estremamente specializzato, peccato che non esista una versione sottotitolata, almeno in lingua inglese.

Attenzione! Il seguente sommario contiene spoiler.

Un altro film della serie magic mirror, gli affezionati lettori di questo sito sanno di cosa si tratta: sono produzioni giapponesi in cui di solito un camion è attrezzato al suo interno con una camera da letto e ha sulla fiancata uno specchio per cui dall'interno si può guardare fuori ma non viceversa.

Questa volta il camion fa tappa a Ginza, prestigioso quartiere del centro di Torkyo, e lo staff si mette ad abbordare le giovani impiegate a spasso. In questo episodio cercano ragazze con belle gambe o comunque con le gambe esposte, con particolare attenzione per quelle in collant, cioè quasi tutte le impiegate giapponesi che passeggiano per Ginza.

In collant a Ginza

La scusa con cui le invitano a salire sul camion è banalotta, chiedono di provare dei collant di nuova ideazione o produzione in cambio di un compenso. Nel corso dell'intervista l'offerta viene completata in tutti i suoi dettagli e alle donne viene spiegato che sono previsti compensi maggiori in cambio di qualcosa in più.

Davanti alle telecamere le ragazze devono indossare i collant neri senza slip, quindi farsi massaggiare le gambe cosparse di olio. Poco dopo si passa al sesso, i massaggia si concentrano sulle parti intime, molte ragazze almeno inizialmente sono recalcitranti ma in un crescendo accettano di fare prima un footjob, quindi una sega, dalla sega al pompino il passo è breve e dal pompino alla scopa ancora più breve.

Non tutte le donne intervistate accettano di farsi scopare, nel film ci sono un paio di donne scopate che accettano di maneggiarlo, succhiarlo e farselo strusciare ma non infilare. C'è anche una coppia di impiegate, due amiche, che dopo un po' di insistenza si lascia coinvolgere in un'orgia con un paio degli aitanti giovanotti dello staff.

I feticisti dei collant rimarranno un po' delusi: le calze, i piedi e le gambe sono solo la scusa per inviare le ragazze e provare a creare una situazione in un crescendo di eccitazione. Più interessante il caso in cui le ragazze coinvolte sono due

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.