Oni Chichi: Vacation

Sesto e - per il momento - ultimo episodio della saga Oni Chichi. Questa volta Airi e il suo patrigno sono in vacanza sulla neve. Il film si trova senza problemi in versione censurata con i sottotitoli in inglese.

Attenzione! Il seguente sommario contiene spoiler.

Airi e il suo patrigno Atsuki sono andati in montagna a sciare, la ragazza non è molto brava con gli sci e così finisce fuori pista e dopo un capitombolo i due si ritrovano in una caverna, fuori c'è una tempesta e i due possono solo aspettare l'arrivo dei soccorsi.

Nonostante il freddo lui la spoglia e le porge il cazzo da succhiare, lei in un primo momento rifiuta ma poi qualche colpo di lingua bene assestato di lui la convince ad accettare e comincia a succhiare. Non vuole sporcare la tuta da sci che ha preso a nolo e quindi saggiamente ingoia tutto. Come abbiamo già visto nei primi episodi lui non ha bisogno di riposo, senza un attimo di sosta è di nuovo duro e comincia a scoparla, facendola godere.

Il mattino seguente Airi si sveglia per prima, esce dalla caverna dove hanno trovato rifugio e vede... uno strano procione che scompare misteriosamente sostituito da una ragazza con l'uniforme da liceale. L'allucinazione svanisce, i due si incamminano verso il villaggio e parlano di Marina, la sorella di Airi e al loro arrivo all'albergo Mari, una vecchia amica di Atruski che promette di portarli a visitare, il giorno seguente, un posto interessante.

Airi è preoccupata perchè capisce che Mari è una rivale temibile, proprio perchè è più grande di età. Lei in fondo vorrebbe le attenzioni del patrigno in via esclusiva e capisce che tra i due in passato deve esserci stato qualcosa. A volte non ammette neppure con se stessa di essere attratta da lui eppure la notte non riesce a fare a meno di masturbarsi, avendo lui in mente.
Il giorno seguente Mari fa indossare a Airi la sua uniforme del liceo e ad Atsuki piace moltissimo vedere la ragazze vestita così. Appena Mari si allontana lui la assale e se la scopa, come al solito lei a parole protesta ma il suo corpo risponde, lui la spinge a fare cose imbarazzanti, per esempio espone il corpo della ragazza spingendola contro la finestra mentre la prende da dietro e lei dice di non gradire questo tipo di perversioni ma è chiaro che in realtà le piace moltissimo.

L'insolito Cosplay

Appena i due hanno finito Mari torna mostrando un cosplay molto particolare, si è vestita e truccata per assomigliare ad Airi e ci è riuscita talmente bene da somigliarle come una goccia d'acqua. Così vestita Mari si avvicina ad Atsuki e lo bacia, proprio davanti ad Airi. Glielo tira fuori e comincia a succhiarlo e massaggiarlo tra le tette e quindi chiede ad Airi di unirsi e le due si dividono il cazzo come delle brave amiche. Mari non apprezza il sapore dello sperma, non è molto esperta, Airi invece conosce molto bene il sapore del patrigno e ingoia avidamente quanto rimasto.

Mari continua a mantenere il suo costume e ad assomigliare ad Airi, si appoggia alla finestra e si fa scopare da dietro da Atsuki, quando cambiano posizione e lei inizia a cavalcarlo mentre lui è sdraiato sul pavimento arriva anche la vera Airi che si siede sulla bocca dell'uomo per farsela leccare. Mari gode e si accascia stanchissima e Airi ne approfitta per impalarsi sul cazzo del patrigno e gode anche lei.

Tutti e tre sono stanchi e provano a riposare ma Airi svanisce per magia, Airi e Atsuki si risvegliano in ospedale con Marina al loro capezzale: apparentemente è stata un'allucinazione, i due sono stati ritrovati nella grotta in ipotermia e sono stati trasportati direttamente in ospedale.

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.