Dracula...Ti succhio

Un film che è un vero capolavoro, peccato per l'orrendo titolo, ulteriormente peggiorato nella sua traduzione in italiano. Io non sono riuscito a trovare la versione col doppiaggio italiano, si trova con relatività facilità quella in lingua inglese, probabilmente riversata dal VHS ma comunque di buona qualità.

Il film alterna scene di sesso a scene horror, alcune delle quali sono piuttosto disgustose. E' un film degli anni '70 quando il silicone ancora non era usato per le tette e le passere avevano il pelo, potrebbe non piacere a tutti.

  • Genere: Pornografici
  • Titolo: Dracula Sucks
  • Titolo originale: Dracula’s Bride, Lust at First Bite
  • Nazione: Stati Uniti
  • Anno: 1979
  • Durata: 91 minuti
  • Regia: Philips Marshall
  • Altri interpreti:

    Jamie Gillis: Dracula
    Annette Haven: Mina
    Richard Bulk: Richard Renfield
    John Leslie: Dottor Arthur Seward
    Serena: Lucy Webster
    Detlef Van Berg: Dottor Van Helsing
    Kay Parker: Dottoressa Sybil Seward
    John Holmes: Dottor John Stoker
    Mike Ranger: Dottor Peter Bradley
    Paul Thomas: Johathan Harker
    Seka: l'infermiera Betty Lawson
    Irene Best: la cameriera

Attenzione! Il seguente sommario contiene spoiler.

dracula ti succhio (locandina italiana)Il motivo per cui questo film non sia famosissimo è un po' un mistero. Alcune responsabilità potrebbe averle il titolo che è orrendo sia in italiano sia in lingua originale, in inglese infatti il titolo del è Dracula Sucks che si può tradurre come Dracula succhia ma anche come Dracula fa schifo. A peggiorare la situazione va aggiunto che il film è uscito anche con titoli alternativi: Dracula Sssucks, The Coming of Dracula's Bride, Dracula's Bride, Lust at First Bite.

E' un film fantastico, a partire dal cast (John Holmes e Kay Parker solo per citare due degli attori ma la pellicola sembra quasi un "all star movie"), dal budget (il film è stato girato in un castello della California, costumi ed effetti speciali non sono affatto male) per non parlare della sceneggiatura e della realizzazione stessa. E' un horror porn, vengono mescolate situazione tipiche del cinema horror con la pornografia esplicita ma senza mai prendersi troppo sul serio e in alcuni momenti il film è anche divertente; per esempio quando il dottor van Helsing si fa un giro a visitare i pazienti si trova un po' di tutto, un cantante country mezzo scemo, uno che si crede Hitler e via discorrento.

Il dottor van Helsing è il direttore di un manicomio che ha sede in un castello, nei sotterranei dorme il Conte Dracula che per nutrirsi non ha più bisogno soltanto di sangue.

Il film si apre con una donna che porta suo figlio a farsi curare nella struttura, Richard Renfield dimostra subito di essere pazzo: non riuscendo a dormire di notte si reca nelle segrete del castello dove trova una bara con dentro quello che sembra un cadavere e cosa fa? Gli toglie il paletto dal cuore, risvegliando così il vampiro. Il Conte Dracula ha fame arretrata, si fa uno spuntino col sangue di Richard e si fa un giro per la clinica a caccia di qualcosa di meglio.

Il conte Dracula

C'è Lucy che è molto innamorata del suo fidanzato, il suo è un amore puro e per celebrarlo degnamente gli fa un pompino all'aria aperta mentre all'interno del castello il vampiro si fa un giro di ricognizione insieme alle vampiresse che si sono risvegliate insieme a lui.

I vampiri si scatenano: Dracula morde Lucy mentre questa sta facendo pipì e le vampiresse una cameriera e alcune delle pazienti. La cosa bella del morso di questi vampiri è che le vittime stanno piuttosto bene dopo il trattamento, rilassate e sessualmente vogliose. Notabile il fatto che le vittime femminili presentano segni di morsi sulle tette più che sul collo mentre le vampiresse preferiscono mordere una zona del copro maschile molto sensibile e ricca di sangue.
Van Helsing dopo aver visitato Renfield e le vittime sospetta di trovarsi che un vampiro si aggiri per la struttura ma le sue teorie non vengono prese troppo sul serio.

Il Dottor John Stoker si tromba la cameriera sul tavolo da biliardo (sì, è "quel" John Holmes, quello dei trenta centimetri di dimensione artistica); non è un gran bella idea dato che lei il cazzo preferisce morderlo più che succhiarlo.

Nonostante i tentativi di van Helsing i vampiri finiranno per trionfare: è troppo difficile controllare le emozioni umane e il confine tra sogno e realtà è labile.

Chiudiamo elencando alcune delle versioni con cui il film è uscito e che probabilmente sono anche alla base del suo successo relativamente modesto:

  • Il film esce nel 1978, il titolo è Dracula's Brde (la moglie di Dracula) e il film durava 108 minuti
  • Nel 1979 ne esce una versione, modificata e rimontata, lunga 88 minuti con il titolo di Dracula Sucks
  • Nel 1979 il film è stato rimontato ed è uscito con lo stesso titolo della versione per la Gran Bretagna (che è quella che ho visto io)
  • Nel 1980 è stata realizzata una versione per la Gran Bretagna con pesantissimi tagli e lunga 73 minuti, nel Regno Unito il titolo era Dracula sucks
  • Nel 1980 viene nuovamente rimontata, dura 91 minuti con il titolo di Lust at first bite
  • Ne è stata fatta una versione per il VHS, tagliata, di durata di 81 minuti
  • La versione softcore è tagliata nelle scene di sesso esplicito e nelle penetrazioni ma anche quella hardcore è mutilata, in particolare mancano i morsi alle tette e il sangue che cola dalla bocca dei vampiri
  • Il titolo della versione brasiliana è Desejos à Primeira Mordida
  • In Spagna il è Drácula chupa
  • In Grecia diventa Drakoulas, o sexomanis
  • In Italia è stato distribuito come "Dracula ti succhio"
  • Nella Germania Ovest dell'epoca il titolo era Liebling, du beißt so gut
  • In Venezuela era invece distribuito come La novia de Drácula
  • Dulcis in fundo negli Stati Uniti ha avuto anche il titolo alternativo The Coming of Dracula’s Bride

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.