Le notti erotiche dei morti viventi

Il film è conosciuti anche con altri titoli: Negli Stati Uniti è uscito come Erotic Nights of the Living Dead, in Francia come La nuit fantasitque des morts-vivants e in Spagna come Las noches de los muertos vivientes. Con un budget ridicolo e poco tempo a disposizione un regista normale avrebbe girato un horror, come originariamente previsto. Oppure un porno. Ma Joe D'Amato non è mai stato un regista normale, ha mischiato le cose e ha tirato fuori un film che potrà anche non piacere ma è unico.

  • Genere: Pornografici
  • Titolo: L'isola degli zombi
  • Titolo originale: Le notti erotiche dei morti viventi
  • Nazione: Repubblica Domenicana, Italia
  • Anno: 1980
  • Durata: 104 minuti
  • Altri interpreti:

    Laura Gemser: Luna
    George Eastman: marinaio Larry O'Hara
    Dirce Funari: Fiona
    Mark Shanon: architetto John Wilson
    Lucia Ramirez: Liz

  • Film correlati: Porno Holocaust, Sesso Nero

Attenzione! Il seguente sommario contiene spoiler.

La storia comincia in un manicomio di un non precisato paese sudamericano, una donna e un uomo degli ospiti dell'ospedale si incontrano segretamente e iniziano a fare sesso ma vengono interrotti dagli infermieri che riconducono il malato nella sua cella. A questo punto parte un lunghissimo flash back che sviluppa tutta la trama.

Larry O'Hara è il proprietario di una piccola barca e si guadagna da vivere portando a spasso i turisti. L'architetto John Wilson invece è un tipo molto diverso, un rapace imprenditore con modi di fare un po' alla "Commendator Zampetti", è convinto che il mondo sia ai suoi piedi e che tutto e tutti possano essere comprati, è venuto nell'arcipelago per comprare un'isola dove ha intenzione di costruire un resort per turisti.

L'architetto arriva nell'isola e si reca in un ufficio governativo della città dove, sorpreso, scopre che tutte le autorizzazioni necessarie per il suo lavoro sono pronte, la sua ditta può cominciare a costruire nell'isola che ha scelto. Molto soddisfatto Wilson torna nella sua stanza in albergo dove ci sono due ragazze che lo aspettano per fargli compagnia e sollazzargli il volatile (una delle non molte scene di sesso esplicito e non simulato del film). L'architetto chiede alle due di accompagnarlo sull'isola che ha comprato ma quando le due prostitute scoprono che si tratta dell'isola del Gatto scappano via in tutta fretta dalla stanza abbandonando anche i soldi della marchetta. L'imprenditore ha comunque una fortuna sfacciata e rimane solo per pochi istanti, da un'altra stanza dello stesso albergo spunta Fiona, una bella turista che accetta subito il suo invito a fare sesso e ad accompagnarlo sull'isola.

Nell'isola succedono cose strane, alcuni degli abitanti fanno strani riti ma nonostante questo gli zombie attaccano uccidendo uno dei locali. Larry si scopa Liz, la bellissima moglie di uno dei suoi ricchi clienti; all'alba quando scendono dalla barca i due vedono un mostro muoversi nell'acqua e Larry lo colpisce con un ancorotto, il marinaio pensa di averlo ucciso ma la polizia lo tranquillizza: lo stato del cadavere non lascia dubbi e l'uomo era già morto da molti giorni. Trasportato in obitorio il cadavere, in avanzato stato di decomposizione, attacca il medico che stava per fagli l'autopsia e lo ammazza a morsi.

La bellissima Lucia Ramirez

Wilson e Fiona si recano da capitano O'Hara e affittano la sua barca per andare sull'isola del Gatto il giorno seguente. Larry conosce le leggende locali e spiega ai due che i locali credono che l'isola sia infestata da zombie e che quindi dovranno navigare senza equipaggio.
La sera il comandante spende subito l'anticipo ricevuto: si reca in un locale per adulti dove una spogliarellista fa un numero solo lui: oltre a ballare e spogliarsi stappa una bottiglia di champagne usando solo i muscoli della vagina; intanto in albergo Wilson e Fiona fanno sesso ma quasi contemporaneamente i due uomini, in luoghi diversi, sentono delle inquietanti presenze.

Si fa giorno, Wilson Larry e FIona partono per l'isola del Gatto dove sono attesi, un vecchio stregone e sua figlia Luna hanno previsto il loro arrivo e li stanno aspettando. Cercano di convincerli ad abbandonare l'isola ma i tre non gli danno retta e si dedicano all'esplorazione dell'entroterra. In realtà ad un certo punto provano ad andarsene, spaventati dalle strane cose che succedono sull'isola, ma il motore della barca si rifiuta di funzionare.

Appena Wilson si allontana Larry e Fiona continuano a flirtare, forse le strane sensazioni che vengono dall'isola non sono sufficienti a tacitare i loro appetiti sessuali anzi Fiona, quando rimane sola sulla spiaggia dell'isola a prendere il sole, incontra la bella Luna e ci fa sesso.

Luna parla con Larry e prova a convincerlo ad allontanarsi dall'isola; capisce che l'uomo è scettico ma non cattivo e gli affida un amuleto a forma di gatto, per proteggerlo. La sera Wilson e Fiona fanno sesso a bordo della barca, per non stare a reggere il moccolo O'Hara va a riva dove incontra Luna che lo bacia e comincia a far l'amore con lui in mare ma dalla riva Larry vede distintamente un certo numero di zombie e Luna scompare. Il marinaio si ricorda dell'amuleto e lo usa per allontanare i non morti, salvando la pelle.

Il giorno seguente con il motore che ancora non si decide a partire O'Hara si mette in contatto radio con la Guardia Costiera e chiede di essere soccorso, gli aiuti arriveranno il giorni successivo. La sera Wilson si reca sull'isola dove viene attaccato da alcuni zombie ma riesce ad avere la meglio, incontra Luna e prova a violentarla, costringendola a succhiargli il cazzo ma lei glielo strappa a morsi.

Il pompino con morso

Larry e Fiona che sono rimasti sulla barca all'alba provano a rintracciare Wilson ma scoprono i morti si stanno risvegliando ed escono dalle tombe, anche l'architetto è diventato uno zombie. Finalmente arriva l'elicottero con i soccorsi ma i due sono impazziti dopo la folle notte in fuga dai non morti, il flash back finisce e si torna nel manicomio della scena iniziale.

In questo film D'Amato si diverte a mischiare tutto, non soltanto il genere horror e il porno ma proprio tutto. Per esempio gli attori con cui forma le coppie: George Eastman e Laura Gemser non hanno mai girato scene di sesso non simulato e lui che fa? Li mette insieme con attori molto meno timidi, come Mark Shanon e Lucia Ramirez. Potrei sbagliarmi ma secondo me il regista si è divertito moltissimo con questo film. Anche le musiche e gli effetti sonori non sono male, per un B-Movie, con l'organo che sottolinea i momenti più spaventosi.

Ci sono almeno due Scene Cult nel film, la prima quando la ballerina stappa una bottiglia di champagne con la vagina e la seconda quando Laura Gemser strappa a morsi il cazzo dell'architetto.

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.