Behind Closed Doors 2

Il film è uno dei più famosi hentai ed è facile trovarlo in versione sottotitolata in inglese, senza censura. E' diviso in tre episodi di 30 minuti ciascuno ma va detto che potrebbe non piacere a tutti. Nel secondo episodio della miniserie si entra pesantemente in territorio BDSM, chi non ha interesse per questo particolare genere di azione farà bene a tenersi alla larga.

  • Genere: Hentai
  • Titolo: Behind Closed Doors Ep. 2
  • Titolo originale: ウェーバー (Waver)
  • Nazione: Giappone
  • Anno: 2001
  • Durata: 3 episodi da 30 minuti ciascuno
  • Altri interpreti:

    Kenichi Sakaki: il protagonista del film
    Yoshino Ogawa: la moglie
    Yukio Sugihara: cameriera
    Yasue Kurashiki: la signora del castello
    Anna Kurashiki: figlia dei proprietari
    Tamao Shinjo
    Michiru Tokutake: l'infermiera del castello
    Terumi: ragazza convalescente con braccia e piedi ingessati

  • Film correlati: Behind Closed Doors 3, Behind Closed Doors

Attenzione! Il seguente sommario contiene spoiler.

Episodio 2: il fascino di M

Kenichi entra in una stanza che piena di fruste, legacci e altri oggetti di tortura e sadomaso. Per terra, legata a gambe spalancate c'è una cameriera che lo supplica di punirla. Qualcosa succede nella testa del ragazzo che prende una frusta e colpisce ripetutamente la giovane. Istinti sadici sembrano prendere il sopravvento ma quando prende una mazza e sta per colpirla sembra rinsavire, la scaglia per terra e se ne va, nonostante le suppliche della cameriera che vuole essere ancora umiliata.

Nei corridoi incontra Anna che lo conduce in un'altra stanza dove c'è Yukio legata che gli chiede di scoparla. Quando Anna stringe le morse di un attrezzo che stringe le tette della cameriera il latte le sprizza dai capezzoli. Ancora una volta Kenichi se ne va e continua a cercare la sua ragazza.

In giardino Kenichi incontra l'infermiera Michiru Tokutake che sta facendo prendere aria a Terumi, un'adolescente costretta su una sedia a rotelle perchè ha un braccio e i piedi ingessati, siccome il ragazzo non ha un bell'aspetto lo invita nell'ambulatorio del palazzo per una visita quindi i due vanno nella stanza di Terumi che ha bisogno di aiuto. L'adolescente deve fare pipì ma si vergogna a mostrare le parti intime a Kenichi, l'infermiera gode proprio nell'umiliarla spogliandola e mettendola in imbarazzo davanti a lui. A Kenichi la situazione non sembra dispiacere ed assiste con un ghigno diabolico all'inserimento del catetere e al successivo clistere.
Kenichi è eccitatissimo ed è pronto ad approfittare della situazione, tira fuori il cazzo durissimo e si mette in posizione per penetrare Terumi quando... Michiru lo ferma puntandogli un bisturi alla gola: la ragazza è vergine ed è una bocconcino prelibato riservato al signore del castello, a questo punto lo mette alla porta invitandolo a continuare la ricerca di Yoshino.

Kenichi si rimette in cammino per i corridoi quando sente delle urla provenire da una stanza. Entrando vede dei brutti ceffi che circondano una donna, nuda e legata e imbavagliata per terra. In primo momento pensa che si tratti della sua Yoshino ma poi riconosce Tamao. Il ragazzo chiede spiegazioni agli uomini in nero e questi spiegano che si tratta di un regalo per lui, da parte della signora del castello. Ghignando Kenichi inizia a frustare  con gusto la ragazza. quindi le versa addosso delle vodka e continua a torturarla. Le fa togliere il bavaglio ed esige di essere chiamato "padrone", porta la ragazza ancora legata e immobilizzata davanti a uno specchio, le spalanca le gambe e procede con un fisting esplorativo e poi passa a un classico del sadomaso versandole addosso della cera calda da una candela. Kenichi a questo punto è pronto ad accettare la sua vera natura di sadico.

Tamao

In cortile Anna è a cavalcioni di Yoshino che è imbavagliata e costretta a subire le frustate della ragazzina che trasporto sulla schiena mentre procede a quattro zampe.

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.