Watashi no Shiranai Mesu no Kao

Questo film non passerà alla storia degli hentai ma non è neppure troppo male, si trova molto facilmente in versione censurata con i sottotitoli in inglese.

  • Genere: Hentai
  • Titolo: Il volto segreto di mia moglie
  • Titolo originale: 私の知らない妻[メス]の貌
  • Nazione: Giappone
  • Anno: 2010
  • Durata: 30 minuti
  • Altri interpreti:

    Masato Tatewaki: co protagonista del film
    Ichika Tatewaki: moglie di Masato
    Ichika Itsuki: sempre Ichica ma prima di sposarsi...
    Yamazaki: il nerd della scuola di Ichika
    Sasaki: il figaccione della scuola di Ichika

Attenzione! Il seguente sommario contiene spoiler.

Masato e Ichika sono una coppia apparentemente perfetta: lui è un lavoratore serio e rispettabile e lei è una casalinga modello. Anche a letto le cose non vanno tanto male, ogni tanto Masato pensa che la mia moglie sia un po' troppo inesperta e un po' poco appassionata ma il sesso non è male, lei ce la mette tutta per vincere il suo imbarazzo e far felice il marito. Sembra non gradire il sesso orale eppure quando Masato vuole un pompino non glielo nega anzi, magari per errore ingoia pure. Quando lui prova a proporle del sesso anale lei si imbarazza e lui rapidamente accetta il rifiuto e se la scopa nell'orifizio più tradizionale. Tutto bene insomma? Sì e no.

Ichika ha un segreto che nasconde gelosamente, per esempio ogni tanto di notte incontra in un parco il suo dominatore che la lega a un lampione possedendola e lasciandola legata senza curarsi di eventuali passanti.

Un giorno mentre Masato è a casa che si gode un giorno di meritato riposo arriva un pacchetto che contiene un DVD, Ichika deve uscire e quindi l'uomo decide di esaminare da solo il contenuto.

Il video mostra Ichika da giovane, ai tempi del liceo. Si vede la ragazza che chiacchiera e scherza con le sue amiche ma poi il video si scalda.

La scena seguente mostra Ichica legata e immobilizzata in palestra quando arriva un suo compagno di classe. Yamazaki - questo il nome del ragazzo - non potrebbe avere un aspetto più da sfigato neppure impegnandosi: spessi occhiali da nerd, pancia pronunciata e un aspetto goffo e impacciato. Yamazaki non è in palestra per caso, invece di liberare la sua compagna come sarebbe lecito aspettarsi, inizia a spogliarla, la tocca, la prende a pugni, la minaccia con delle forbici e la violenta prendendole la verginità. Gode dentro di lei senza farsi troppi scrupoli ma subito dopo la festa viene interrotta dall'arrivo di Sasaki, il figo della scuola, che di fronte alle grida della ragazza interviene, manda al tappeto Yamazaki con un cazzotto e poi anche lui violenta Ichika.

Ichika non denuncia la violenza subita, è piuttosto sconvolta per l'esperienza subita ma Yamazaki la tiene in suo potere: tiene in suo possesso una ampia libreria di fotografie e video e minaccia di renderle pubbliche se lei non accetta di soddisfare i suoi desideri. Un giorno Yamazaki la aspetta nello spogliatoio della palestra e ha voglia ma lei ha le mestruazioni, decide quindi di prenderla analmente e dopo aver goduto dentro di lei, senza neppure toglierlo fa anche la pipì nel didietro della ragazza; l'effetto lassativo è tremendo e il pavimento dello spogliatoio si riempe di urina, sperma e feci (la scena è piuttosto schifosa, nonostante la censura).

Nei giorni seguenti Yamazaki continua a tormentare Ichika pretendendo quotidiane e massicce dosi di sesso, essendo un nerd ha idee piuttosto strane sul sesso dato che tutte le sue informazioni derivano dai siti pornografici che frequenta abitualmente. Quando non c'è Yamazaki ci pensa Sasaki ad approfittarsi della ragazza, lui non solo la scopa in ogni orifizio ma la condivide con i suoi amici, il culmine dell'azione si raggiunge il giorno del diploma quando una dozzina di ragazzi prendono, più o meno contemporaneamente, Ichika che finalmente confessa di amare massicce dosi di sesso e di cazzo e di essere una vera troia.

Dopo i titoli di coda si vede finalmente la reazione di Masato che con il video scopre il lato segreto e perverso della sua perfetta mogliettina, pur essendo piuttosto arrabbiato non riesce a nascondere la sua eccitazione.

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.