Malizia italiana

Il film è stato distribuito originariamente con il titolo "Malizia italiana" ma all'estero è conosciuto con il titolo di Virility e di Leopard, in Francia invece è uscito con il titolo Stella L'Italienne, distribuito da Marc Dorcel

  • Genere: Pornografici
  • Titolo: Virility
  • Titolo originale: Malizia italiana
  • Nazione: Italia
  • Anno: 1995
  • Durata: 100 minuti
  • Altri interpreti:

    Valentino (Rey): principe Fabrizio Salina
    Monica Orsini: Stella, moglie di Fabrizio
    Cindy Scorsese: Maria, sorella di Stella
    Hakam Joel (Hakan Serbes): Tancredi, nipote di Fabrizio
    Caterina Rinaldi (Katy Kash):
    Tina Latour: servetta del palazzo
    Nicolette: Fanny
    Alberto Sanchez (Alberto Rey):
    Silvio Evangelista: padre di Stella e Maria
    Valentina:
    Francesco Malcom: prete
    Caterina Lievacic: la tenutaria del bordello

Attenzione! Il seguente sommario contiene spoiler.

Il film è ambientato in Sicilia, in un anno imprecisato all'inizio del secolo scorso. Il principe Fabrizio Salina ha sposato Stella, una bella donna molto virtuosa. Troppo virtuosa. Talmente virtuosa che non la dà neppure al marito nel letto coniugale e tutto fa pensare che sia frigida.

Per sfogare le sue maschili (sicule per la precisione) necessità il principe se ne va a Palermo al bordello dove è un cliente fisso. Interessato a provare qualcosa di nuovo sceglie Fanny, la nuova prostituta del postribolo appena arrivata dalla Francia. I due vanno in camera dove si fanno una scopata con facial finale.

In un cortile del palazzo gli occhi della contessina si posano su uno dei servitori che sta scopando le foglie in cortile. La nobildonna seduce in un paio di secondi il picciotto, gli fa un lungo, soddisfacente e profondo pompino e poi gli fa scopare qualcosa di meglio del cortile facendosi stantuffare la passera e il culo concludendo con... facial

Tancredi, il nipote del principe Fabrizio, studia a Palermo ma sente troppo la mancanza della zia Maria, sorella di Stella e con una predisposizione al sesso che compensa in tutto quella della frigida della sorella. La zietta accetta i complimenti dl nipote e dopo un mezzo bacio scambiato più per educazione che per passione si avventa a succhiare il cazzo del giovane. Zia Maria si scopa il nipote Tancredi nel corridoio del palazzo, se lo fa mettere in culo, cambiano qualche posizione e concludono con... un facial

Stella si confida col nipote Tancredi confessandogli che è stanca di sopportare i continui tentativi di approccio del principe Fabrizio, suo marito.

Il padre di Stella e Maria arriva a consegnare dei documenti e incontra una servetta nel pazzo che spazza i tappeti con una scopa. Allunga le mani sul bel culo della domestica che finge a malapena di opporre resistenza, se lo fa succhiare e dopo aver inumidito la punta del cazzo con un po' di saliva la penetra analmente mentre lei si mette a pecorina su una sedia; cambiano qualche posizioni con penetrazioni esclusivamente anali e concludono con... un facial!

All'alba Stella medita sul terrazzo e almeno con se stessa confessa di non essere affatto frigida: ha voglia di sesso ma ha paura di peccare, ha paura di quello che potrebbe fare, ha paura di se stessa e si affida alla preghiera per trovare una soluzione.

Fabrizio torna al bordello ma scopre che la sua favorita Fanny è impegnata con Tancredi e così, zio e nipote fanno sesso a tre con la prostituta. Qualche cambio di posizione, immancabile doppia penetrazione e i due concludono con un... doppio facial!

Tornati a palazzo Tancredi si fa un'altra scopata con la zia Maria, questa volta a letto mentre il principe ci prova un'altra volta con sua moglie ma viene ancora una volta respinto.

Stella ascolta di nascosto la servitù mentre chiacchiera in cucina a pranzo. 4 dei suoi servitori chiacchierano e fanno complimenti alla bellezza della loro signora e quindi si fanno una scopata a quattro con le due coppie che scopano sulla credenza, sul tavolo della cucina e in piedi. La principessa osserva la scena di nascosto, molto eccitata e si masturba, godendo quando le due coppie concludono... con due facial

Colloquio nel cortile

In risposta alle preghiere della principessa in casa arriva il prete a offrire conforto soprattutto a donna Stella, devota praticante. Il religioso si ferma per la notte ma prima di andare a letto viene disturbato dalla principessa che confida al prete di avere dei problemi coniugali. Il sant'uomo mostra alla donna le meraviglie del corpo della donna e dell'uomo e la convince con una prova pratica che la bellezza e l'amore sono doni del signore. Il prete si sacrifica e mostra alla donna la bellezza dell'amore, sia quello orale, sia quello vaginale sia quello anale. La sessione si conclude con... un facial!

Fabrizio passa la notte a Palermo al bordello e quando torna a palazzo, la mattina presto, incontra Stella che lo saluta e gli dimostra di essere fatta di una pasta molto diversa da quella della sorella e così fa un bel pompino al cognato prima di scoparselo.

Dopo una notte passata al bordello ed essersi scopato la sorella della moglie il principe Salina si mette finalmente a letto quando viene assalito dalla moglie, con sua grande sorpresa in preda a una grande eccitazione!
Il miracolo è compiuto: finalmente la nobildonna si avventa sulla minchia del marito e se la lavora con maestria. Stella si è finalmente convinta che non è peccato e quindi concede al marito ogni orifizio e i due concludono la scopata con... un facial!

Se per caso non si fosse capito Joe D'Amato in questo film ha calcato la mano con i facial.

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.