Kininaru Kimochi

Sono quattro episodi in tutto, piuttosto curiosamente del quarto episodio non esiste una versione senza censura, i primi tre si trovano facilmente senza filtri.
Quella che abbiamo visto è la versione sottotitolata in lingua inglese distribuita da Schoolzone.

  • Genere: Hentai
  • Titolo: Kininaru Kimochi
  • Titolo originale: キニナル キモチ
  • Nazione: Giappone
  • Anno: 2004
  • Durata: 4 episodi per circa 60 minuti totali
  • Altri interpreti:

    Rikako Sawada aspirante impiegata a manovratrice dell'ascensore.

Attenzione! Il seguente sommario contiene spoiler.

Primo episodio: l'ascensore del piacere

Nel primo episodio Rikako Sawada si reca a un colloquio di lavoro, partecipa alla selezione per fare la manovratrice dell'ascensore e le viene chiesto di indossare l'apposita uniforme. A parte una minigonna piuttosto succinta l'uniforme non è particolarmente indecorosa, è solo ridicola, eppure entrando nell'ascensore la ragazza ha una strana sensazione.

Appena si chiudono le porte un ragazzo inizia a molestarla, le richiese di aiuto della ragazza rimangono inascoltate e tutta la scena è ripresa da una serie di telecamere con un folto gruppo di debosciati che assiste allo spettacolo. Si comincia con una pecorina ma è solo il riscaldamento, lo sconosciuto viene dentro la ragazza lasciandola a terra in lacrime e quindi esce dall'ascensore; quando le porte si chiudono è appena entrato un nuovo ospite e dal tono della sua voce si capisce che non è interessato a cambiare piano.

I monitor dell'ascensore

Secondo episodio: la casalinga in ascensore

In un grande condominio l'ascensore si guasta improvvisamente intrappolando al suo interno una casalinga e un impiegato. La donna è piuttosto frustrata dato che il marito è stato mandato in un'altra città per lavoro, l'uomo le racconta di riuscire ad immaginarla completamente  nuda e le racconta delle sue fantasie. La casalinga sembra imbarazzata ma è interessante a conoscere i dettagli delle fantasie del vicino sul suo conto, appena l'uomo si toglie i pantaloni e la spoglia le sue resistenze cessano, niente come una bella leccata di figa può convincere una donna frustrata a desistere dalla fedeltà coniugale.
Dopo averla leccata per un po' l'uomo la stende a terra e la penetra e finalmente la casalinga ammette di trovare la cosa piuttosto piacevole, sentire un cazzo diverso da quello del marito le regala sensazioni particolarmente piacevoli. I due si cimentano in un po' di posizioni finchè se ne vengono contemporaneamente, appena in tempo perchè l'ascensore ricomincia a funzionare.

Bloccati in ascensore

Terzo episodio: il reggiseno stregato

Mentre si cambia insieme alle colleghe nello spogliatoio della ditta la giovane Yoko è assalita da un dubbio: le strane cose che le stanno capitando ultimamente dipendono forse dal suo reggiseno? Tutte le le volte che indossa quel particolare modello le succede qualcosa di strano, ebbene sì anche in Giappone ci sono persone scaramantiche e superstiziose.
La sua collega e amica che ascolta le sue riflessioni ad alta voce rimane piuttosto perplessa a sentire simili ragionamenti:un reggiseno stregato è non si è mai sentito!
Le due donne salgono in un ascensore molto affollato e subito Yoko si ritrova una mano sul culo. Altre due mani le sbottonano la camicetta e iniziano a palparle le tette nonostante i suoi strilli. Le due amiche sembrano le uniche persone coscienti dell'ascensore, tutti gli altri sono uomini e sembrano più simili a zombie che a essere umani. Non c'è spazio per la fuga e Yoko deve subire molestie sempre più insistenti, le abbassano le mutante e i palpeggiamenti si fanno insistenti, un cazzo si fa strada e la penetra mentre l'amica viene totalmente ignorata. La cosa buffa è che la collega di Yoko sembra gelosa delle attenzioni cui è sottoposta l'amica e si eccita nel sentire i gemiti e nel vedere la collega presa da un buon numero di maschioni.
Il tizio che la sta prendendo da dietro è piuttosto potente e dopo esserle venuto dentro si fa un secondo giro penetrandole il culo, solo dopo averle riempito anche l'entrata posteriore si ritira soddisfatto ma solo per lasciare il posto a un altro impiegato dell'ascensore. Assistendo alla doppia penetrazione la collega di Yoko comincia a masturbarsi senza ritegno.
L'ascensore raggiunge il piano terra e tutti gli uomini escono; le due colleghe sono ormai sicure che è tutta colpa del reggiseno stregato e escono anche loro ma l'amica di Yoko prima di allontanarsi riesce a recuperare di nascosto il reggiseno e infilarselo in borsa.

Il reggiseno stregato

Quarto episodio: la cucina della ditta

Sembra un giorno di lavoro come tanti altri, tutti gli impiegati sono alle loro scrivanie quando il presidente fa il suo annuncio shock: la ditta è in bancarotta ed è costretto a licenziare tutti con effetto immediato. La giovane Nishizaki si rende conto che è la sua ultima occasione e quindi confessa il suo amore a un collega, nella cucina della ditta. L'uomo sembra gradire e ricambiare le attenzioni della collega, i due si scambiano un bacio appassionato ma poi in lui qualcosa sembra accendersi e inizia a scopare come una scimmia in calore.
La mette a pecorina con le braccia appoggiate al tavolo della cucina e, dopo averla pompata perbene, le viene dentro lasciandola molto soddisfatta. Poco dopo entra un collega e questa volta sono in due a prenderla, uno davanti e uno di dietro.

Ancora non basta e poco dopo tutti gli altri quasi ex colleghi si uniscono e la cucina della ditta diventa sede di un'orgia con un'unica donna che viene presa in tutti i modi possibili, lei protesta un po' ma in fondo non sembra troppo dispiaciuta di quell'ultimo, indimenticabile, giorno di lavoro.

In cucina

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.