Hitoriga

Il film è tratto da un videogioco ed è diviso in quattro episodi. Con imbarazzante facilità si riesce a vedere in versione completa coi sottotitoli in inglese, che io sappia non esiste una versione priva di censura. Il film è una produzione Pink Pineapple e quindi nettametne superiore alla media degli hentai in circolazione ma non è un capolavoro.

  • Genere: Hentai
  • Titolo: Hitoriga Counseling
  • Titolo originale: 独蛾 THE ANIMATION
  • Nazione: Giappone
  • Anno: 4 episodi di 30 minuti ciascuno
  • Altri interpreti:

    Sumire Shirakawa: studentessa
    Takahashi: insegnante preferito di Sumire
    Kurahashi: insegnate e psicologo della scuola
    Araki: insegnate di Sumire

     

Attenzione! Il seguente sommario contiene spoiler.

Capitolo 1: la diagnosi

Sumire è una liceale priva di emozioni, è completamente fredda per quanto riguarda il sesso. Su un treno particolarmente affollato un molestatore la palpeggia ma le uniche sensazioni che prova sono noia e fastidio per non poter leggere qualcosa per passare il tempo. A differenza delle sue compagna di classe lei non prova niente quando qualcuno le tocca la figa o le tette e lo stesso è vero anche quando prova lei stessa a toccarsi.

Un giorno, per la prima volta, i palpeggiamenti ricevuti sembrano avere un certo effetto. Il molestare arriva a infilarle una mano nei collant e nelle mutande e lei, per la prima volta in vita sua, si eccita. Il pervertito tira fuori il cazzo dai pantaloni, le prende la mano e la costringe ad accarezzarlo, nonostante il disgusto la ragazza non si ribella e comincia a muovere la mano di sua iniziativa. Il pervertito gode ma non molla presa, anzi, inizia a palparle il culo, le infila un dito nel buchino e le lecca un orecchio facendola squirtare. Alla stazione seguente esce dalla carrozza incontra il professor Takahashi che le presta il suo cappotto e la aiuta a tornare a casa.

Il giorno seguente il professor Kurahashi la riceve nel suo studio, è lui che si occupa di aiutare i ragazzi che hanno bisogno di aiuto psicologico, nel tè che le viene offerto è stata sciolta una pillola e quando questa fa effetto la ragazza viene ipnotizzata.
Il professore si spoglia nudo e la fa sdraiare su un lettino quindi la costringe e immaginare di trovarsi nuovamente in un treno affollato mentre viene toccata dai passeggeri.

Dopo questo trattamento Sumire fatica a distinguere sogno e realtà: mentre il professore approfitta di lei nel suo studio, grazie all'ipnosi le fa immaginare di trovarsi in un posto e in una situazione completamente diversa. Lui glielo mette nel culo mentre lei immagina di essere legata in classe e pensa che siano altri studenti ad approfittarsi di lei. Il principale violentatore nella sua testa è proprio l'amato professor Takahashi.

Sumire molestata sul treno

Capitolo 2: il risveglio

Il secondo episodio continua esattamente dove il primo si era fermato con Kurahashi che continua ad approfittare di Sumire in modo esclusivamente anale. Le scopa il culo nei bagni e sul tetto della scuola continuando ad usare l'ipnosi per farle immaginare situazioni diverse dalla realtà.

Kurahashi non si limita ad abusare della ragazza e a manipolarne i ricordi tramite il l'ipnosi, lentamente prova a guarirla dalla sua frigidità e registra in video tutte le sessioni di sesso. Dopo moltissima "terapia" riesce finalmente a farsi fare un soddisfacente pompino con ingoio.

Quando finalmente la figa di Sumire è fradicia di eccitazione Takahashi le cala i collant e le mutande e la svergina sul lettino dell'infermeria, nella testa della ragazza la confusione tra realtà e immaginazione è totale, l'unica cosa reale è il piacere che prova con il sesso.

Araki decide di provare ad avere una "vera" relazione con Sumire, Kurahashi modifica ancora una volta i ricordi della ragazza per fare in modo che nella sua memoria rimangano soltanto sensazioni positive associate a lui.

Shirakawa Sumire coi collant abbassati

Capitolo 3: la timidezza

Sumire e il professor Araki sembrano avere una normale relazione, devono aspettare il suo diploma prima di poter avere rapporti completi ma il professore sarà trasferito per qualche anno in una città lontana. Prima di partire Araki le chiede di fare sesso al telefono o meglio di masturbarsi nello stesso momento anche stando lontani. Sumire accetta e nonostante la sua apparente freddezza si eccita ed obbedisce agli ordini che riceve via SMS.

Il giorno seguente a scuola incontra in un corridoio il professor Kurahashi ma non si ricorda di lui, la memoria di Sumire è stata resettata ma il professore può rimetterla quando vuole in stato ipnotico usando delle parole chiave e si scatena nuovamente la confusione tra fantasia e realtà.
Sumire si ritrova in un treno piuttosto vuoto e Araki le ordina di spogliarsi, via SMS. La ragazza esegue imbarazzata e gli manda una fotografia. Due compagne di classe la vedono e la minacciano di rivelare a tutti il suo lato perverso se non eseguirà tutti i loro ordini.

Il giorno seguente la fanno spogliare in palestra lasciandole solo i collant, ovviamente davanti a tutta la classe. E' senza mutande, la costringono a mettersi a pecorina e i ragazzi ovviamente si eccitano e sfoderano i bastoni. Improvvisamente Sumire si sveglia e scopre di non essere in palestra ma in infermeria dove Kurahashi si sta prendendo cura di lei massaggiandole la figa con un vibratore attraverso i collant. Lei gode e si ritrova nuovamente in un treno, questa volta molto affollato, circondata dai suoi compagni di classe che la toccano o la prendono in giro. I ragazzi la mettono a pecora, finalmente le abbassano le calze e cominciano a scoparla a turno, tre alla volta. Al termine del bukkake si risveglia prima nell'infermeria e poi nel suo letto. Pensa che sia stato tutto un sogno ma un particolare non torna: come mai le sue mutande sono piene di sperma?

Lo spettacolo sul treno

Capitolo 4: le illusioni

Sumire continua a vivere nella confusione tra sogno e realtà: i trucchi mentali del professor Kurahashi le fanno credere di essere vittima di continue violenze da parte dei suoi compagni di classe mentre è solo lui ad approfittarsi di lei. Sogna di essere in treno, vittima di una violenza collettiva mentre in realtà è ipnotizzata in un letto dell'infermeria della scuola. Non riuscendo più a distinguere sogno e realtà Sumire vuole vendicarsi delle sue compagne di classe, Kurahashi si offre di aiutarla ma anche la sua rivincita non è reale.

Sumire immagina una delle sue compagne di classe costretta a fare sesso in treno con un perfetto sconosciuto ma questa specie di vendetta non le dà il sollievo che si aspettava. Scopre poi che Kurahashi e dei suoi complici hanno già violentato la sua compagna di classe dopo averla ingannata con la finta offerta di un casting come modella.

Nell'ultimo trip Sumire sogna del ritorno del suo amato Araki, alcuni anni dopo il diploma. Adesso che non sono più insegnante e studentessa niente può impedire loro di fare seso normalmente e quindi i due scopano, una volta tanto lei non è costretta a farlo ma si impegna spontaneamente a dare e prendere piacere ma siamo sempre all'interno di un sogno.

69

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.