Guardami

Questo film non ha proprio niente di erotico. Ne parliamo esclusivamente perchè in alcuni punti sembra alludere alla figura di Moana Pozzi ma, almeno per quanto è dato sapere a noi comuni mortali, il film è tutto tranne che una biografia di Moana.

  • Genere: Erotici
  • Titolo: Guardami
  • Titolo originale: Guardami
  • Nazione: Italia
  • Anno: 1999
  • Durata: 90 minuti
  • Regia: Davide Ferrario
  • Altri interpreti:

    Elisabetta Cavallotti: Nina
    Stefania Orsola Garello: Cristiana
    Flavio Insinna: Flavio
    Gianluca Gobbi: Dario
    Claudio Spadaro: Baroni
    Angelica Ippolito: madre di Nina
    Yorgo Voyagis: padre di Nina
    Luigi Diberti: Castellani
    Antonello Grimaldi: Joe

Attenzione! Il seguente sommario contiene spoiler.

Pur non avendo niente di pornografico e molto poco di erotico, il film è comunque interessante per chi vuole approfondire la conoscenza del cinema pornografico e non limitarsi alla masturbazione. Secondo il marketing del film l'autore avrebbe seguito a lungo registi del cinema hard per documentarsi ed è probabile che sia vero. Al film partecipano tra gli Vladimir Luxuria, Luca Damiano ed era prevista la partecipazione anche di Joe D'Amato ma il regista morì prima dell'inizio delle riprese.

Le scene più interessanti sono quelle ambientate sui set del porno, nei locali privè e in quelli degli scambisti. Intorno a Nina molte cose ruotano attorno al sesso.

Alcune scene sono state girate al MiSex dove l'attrice interprete di Nina è stata scambiata per una vera pornostar.

Il film racconta la storia di Nina, un'attrice pornografica che scopre di essere malata di cancro. E' una donna intelligente, viva, innamorata della sua compagna, Cristiana, con cui convive. Rifiuta di avere un manager per non rinunciare alla sua libertà e dice di amare il suo lavoro per il suo bisogno di contatto umano più che per il denaro.

E' una donna che ama la musica, lo sport, ama divertirsi, ama la vita. Nel tempo libero frequenta locali di tutti i tipi, anche quelli per scambisti. E' affezionatissima alla madre e sente molto la mancanza del padre, funzionario delle Nazioni Unite sempre impegnato in missioni in teatri critici in giro per il mondo.

Quando le viene diagnosticato un linfoma le viene spiegato che dovrà sottoporsi a chemio e radioterapia, decide quindi di lasciare la casa di Cristiana dato che questa vive con il figlio piccolo. Nina decide di non divulgare la notizia della sua malattia, si confida solo con la madre ma non dice niente alla compagna che fraintende il motivo della separazione.

Si reca a Mostar per poter parlare con il padre che si sta occupando della costruzione di una scuola. A lui confessa la grande paura per la malattia.

Durante la chemioterapia Nina conosce Flavio, anche lui malato e i due fanno amicizia con l'infermiere Dario. Una sera escono tutti e tre insieme e Nina spiega agli amici del suo lavoro, i tre decidono di andare in spiaggia e Nina e Dario fanno l'amore in mare.
Sulla spiaggia c'è anche Cristiana che è venuta a sapere della malattia di Nina da sua madre e si scusa con lei, riavvicinandosi alla ex fidanzata.

Flavio invita Nina a a casa sua e le offre un pranzo a base di Sushi.

Nina invita Dario e Flavio sul set a vederla al lavoro durante le riprese di un film. Dario gradisce moltissimo mentre Flavio soffre nel vedere la donna di cui è innamorato fare sesso con gli altri attori. In particolare il pompino (scena esplicita) pare farlo soffrire parecchio, soprattutto per averlo visto dal vivo, a distanza ravvicinata.

Sul set

Cristiana, Flavio, Dario e Nina escono e vanno a un luna park dove si divertono e finalmente Flavio e Nina si baciano. I due vanno a casa dell'uomo e Nina vuole fare l'amore con lui ma Flavio è intimorito dall'enorme esperienza sessuale della donna.

Nell'ambiente del porno si viene a sapere della malattia di Nina e questa viene rapidamente esclusa. Non è ricca, ha bisogno di lavorare e quindi si decide a cadere alle avance di un manager dai gusti sessuali decisamente raccapriccianti pur di poter continuare.

Nina riceve i risultati delle analisi mediche e le notizie sono ottime: la chemioterapia ha avuto successo e lei è finalmente guarita. Felice, corre da Flavio per festeggiare ma qui trova una pessima notizia: i risultati dell'analisi dell'uomo sono terribili; inizialmente gli era stato diagnosticato un tumore relativamente poco pericoloso, con ampie probabilità di guarigione in seguito alla chemioterapia, invece scoprono che le metastasi hanno ormai raggiunto il fegato e non c'è più niente da fare.

Flavio ha un malore e viene ricoverato in ospedale, le sue condizioni sono rapidamente peggiorate. Nina passa con lui tutto il tempo e i due fanno finalmente l'amore.

Pochi giorno dopo Flavio muore, Nina torna sul set e tra Cristiana e Dario nasce una storia.

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.