Boogie Nights

Film americano del 1997 diretto da Paul Tomas Anderson, Boogie Nights non ha proprio niente di erotico ma, una volta tanto, la colpa non è da attribuirsi all'incapacità di sceneggiatori, registi, attori e attrici. E' un film che parla del mondo della pornografia o meglio di come era alla fine degli anni '70, ai tempi d'oro, raccontando la vita del protagonista che è costruita sulla falsariga di quella di John Holmes.
Per chi non lo sapesse quest'ultimo era una attore famosissimo degli anni '70 e '80 per le spropositate dimensioni del pene, aveva infatti un cazzo lungo più di trenta centimetri e questa era la sua dote migliore se non l'unica. Sto divagando.

  • Genere: Erotici
  • Titolo: Boogie Nights
  • Titolo originale: Boogie Nights
  • Nazione: Stati Uniti
  • Durata: 156
  • Regia: Paul Thomas Anderson
  • Altri interpreti:

    Mark Wahlberg: Eddie Adams / Dirk Diggler
    Burt Reynolds: Jack Horner
    Julianne Moore: Amber Waves
    John C. Reilly: Reed Rothchild
    Heather Graham: Rollergirl
    Don Cheadle: Buck Swope
    Philip Seymour Hoffman: Scotty J.
    Luis Guzmán: Maurice Rodriguez
    William H. Macy: Little Bill
    Robert Ridgely: il "Colonnello"

Attenzione! Il seguente sommario contiene spoiler.

Il protagonista di Boogie Nights è Eddie, un giovane lavapiatti che inizia una carriera nel porno e raggiunge rapidamente l'apice del successo del settore grazie alle sue doti fisiche e a un minimo di capacità di recitazione.
Oltre al successo Eddie ottiene fama denaro e donne a profusione, con tutte le conseguenze del caso. Finisce in un cattivo giro e si ritrova dipendente dalla droga e spende tutti i suoi soldi in cocaina.
Tutto sembra precipitare tanto che Eddie per tirare avanti deve vivere di espedienti e di piccole truffe finchè una volta arriva a rischiare la vita, solo a questo punto si decide a tornare dal suo produttore e mentore e a chiedere scusa, trovando nuovamente accoglienza in quella grande famiglia del porno che è la caratteristica più interessante del film.

Avevo detto che nel film non c'è niente di eccitante? Devo correggermi: una strepitosa Julianne Moore nell'interpretare il ruolo di un'attrice porno, sia pure senza mostrare niente più del consentito, è talmente brava, bella e credibile che finisce per essere eccitante.

La splendida Julianne Moore

Boogie Nights deve essere considerato un film storico, un documentario su quello che era il mondo della pornografia in America negli anni d'oro.

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.